CHIUSI FINO AL 13 APRILE 2020.

CHIUSI FINO AL 13 APRILE 2020.

Le nostre attività in aula sono sospese. I nostri docenti stanno facendo lezione on line con vari strumenti: WhatsApp, Skype, Zomm, ecc.. Mettiamola così; è una occasione per imparare di più della tecnologia! Inoltre, on line sul canale Youtube UNIEDATV ci sono già decine di lezioni disponibili sempre.

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA

Al Presidente Conte: non dimenticare le Università popolari e della terza età.

Al Presidente Conte: non dimenticare le Università popolari e della terza età.

Non dimenticare le Università popolari e della terza età!

Gentile Presidente, Gentili Ministri, Gentili Presidenti delle Regioni e delle Province autonome,

il coronavirus colpisce la salute, l’economia e tra i tanti settori, la cultura. Nella cultura si inseriscono le Università popolari e della terza età che operano in tutte le Regioni e le province autonome, coinvolgendo almeno 500.000 cittadini, in gran parte over 50, e frequentate da tutte le classi di età, comprese quelle giovanili.

Ovviamente le attività, prevalentemente corsi annuali, sono state sospese come previsto dai vari DPCM, comportando una risposta totale da parte delle Università popolari e della terza età, quali presidi di prossimità con cittadini che vi si riconoscono e centri di educazione degli adulti, mantenendo con tutti contatti telematici e telefonici, considerando anche il risvolto sociale e psicologico della chiusura delle sedi. In pari tempo alcune Università si stanno organizzando per erogare corsi, attività culturali e servizi con piattaforme telematiche, andando incontro così al vuoto che le misure restrittive inevitabilmente comportano.

Le Università popolari e della terza età per svolgere le proprie attività sono diventate luoghi di lavoro con dipendenti, collaboratori amministrativi e docenti, i quali hanno un reddito, a volte il solo, che hanno trovato una finalità concreta alla loro vita.

Le Università popolari e della terza età sono in prevalenza Associazioni di promozione sociale, Organismi di volontariato, Fondazioni, Enti morali, cooperative, ecc., a loro volta hanno basato il proprio bilancio sociale ed economico nell’ottica del “servizio al pubblico”, contenendo al massimo i contributi economici per i corsi e le attività, riuscendo così a coinvolgere persone di tutti i livelli culturali, con la sospensione di tutte le attività sono presto andate in crisi.

Ed è per questo che vi sollecitiamo a considerare tra i soggetti giuridici che beneficeranno degli aiuti da parte dello Stato le Università popolari e della terza età.

Certi della sensibilità da parte vostra restiamo in attesa di riscontri concreti, aiuti finanziari e l’estensione degli ammortizzatori sociali anche a soggetti che non abbiano un rapporto di lavoro dipendente e che si trovano in stato di precarietà.

Da parte nostra rinnoviamo la fiducia nelle politiche e negli interventi che sono stati intrapresi dal Governo e dalle Regioni per contrastare il diffondersi del coronavirus e ci dichiariamo totalmente disponibili a dare il migliore contributo attraverso la nostra rete nazionale.

Cordiali saluti.

Dott. Francesco Florenzano
Portavoce di Italia educativa, rete associativa nazionale
Presidente dell’Unieda, Unione italiana di educazione degli adulti

On. Vitaliano Gemelli
Vice Portavoce di Italia educativa, rete associativa nazionale
Presidente dell’UNLA, Unione Nazionale Lotta contro l’Analfabetismo

Il tuo contributo ci aiuta a resistere: fai una donazione all’Upter

Il tuo contributo ci aiuta a resistere: fai una donazione all’Upter

Grazie ai soci e alle persone che hanno già donato rispondendo al nostro primo appello.Invitiamo chi non lo ha già fatto a farlo. Mai come ora abbiamo bisogno di essere sostenuti.

Il Coronavirus sta mettendo in ginocchio l’economia italiana e mondiale. L’Upter non è esente da questa crisi, che purtroppo si somma alle difficoltà pregresse. Abbiamo bisogno del tuo aiuto, di un contributo economico, urgente. Dai quello che vuoi e puoi, qualsiasi cifra è importante. A ricezione della tua donazione ti invieremo la ricevuta attestante il versamento da portare in sede di dichiarazione dei redditi per poter usufruire della detrazione fiscale del 30%.
Clicca qui per donare

Nuova LECTIO MAGISTRALIS “FENICI: UN POPOLO MISTERIOSO” con Paola MANETTO – Sabato 11 gennaio 2020

Nuova LECTIO MAGISTRALIS “FENICI: UN POPOLO MISTERIOSO” con Paola MANETTO – Sabato 11 gennaio 2020

Sabato 11 gennaio 2020 alle ore 11:00 presso la sede Palazzo Englefield in via Quattro Novembre 157 (via Nazionale) si terrà la nuova lectio magistralis di PAOLA MANETTO“LECTIO MAGISTRALIS. FENICI: UN POPOLO MISTERIOSO” (codice 66404).

Programma della lectio magistralis

Si parlerà di questo popolo antichissimo, che dalle coste orientali del Mediterraneo percorsero i mari per commerciare, scambiare oggetti e conoscenze tracciando loro stessi le rotte e navigando anche di notte prendendo come punto di riferimento le costellazioni. Inventarono l’alfabeto e costruirono e consolidarono grandi centri come Biblo, Sirone, Tiro fino ad insediarsi in Italia (in Sicilia e in Sardegna).

Partecipa ora

Iscriviti in segreteria centrale oppure on-line

Indirizzo – Palazzo Englefield – via Quattro Novembre, 157

Orari di apertura: Lunedì – Venerdì dalle 9:00 alle 19:00, Sabato dalle 9:00 alle 13:00

Contatti: Tel: 066920431, Mail: info@upter.it

 

 

Nuova LECTIO MAGISTRALIS “DALLA TRADIZIONE DEI PAVIMENTI DIDASCALICO-ESOTERICI AI LABIRINTI DEL CUORE” con Fiorenza SCARPELLINI – Sabato 18 gennaio 2020

Nuova LECTIO MAGISTRALIS “DALLA TRADIZIONE DEI PAVIMENTI DIDASCALICO-ESOTERICI AI LABIRINTI DEL CUORE” con Fiorenza SCARPELLINI – Sabato 18 gennaio 2020

Sabato 18 gennaio 2020 alle ore 11:00 presso la sede Palazzo Englefield in via Quattro Novembre 157 (via Nazionale) si terrà la nuova lectio magistralis di FIORENZA SCARPELLINI“LECTIO MAGISTRALIS. DALLA TRADIZIONE DEI PAVIMENTI DIDASCALICO-ESOTERICI AI LABIRINTI DEL CUORE” (codice 66123).

Programma della lectio magistralis

Dai pavimenti con Storie Bibliche o con percorsi zodiacali o con l’Albero della vita che decoravano i pavimenti delle grandi chiese medievali (Otranto, …) fino ad arrivare ai Labirinti dei sentimenti, delle passioni, degli amori segreti così ben descritti nei dipinti di Giorgione o nelle simbologie nascoste nei ritratti di Lorenzo Lotto.

Partecipa ora

Iscriviti in segreteria centrale oppure on-line

Indirizzo – Palazzo Englefield – via Quattro Novembre, 157

Orari di apertura: Lunedì – Venerdì dalle 9:00 alle 19:00, Sabato dalle 9:00 alle 13:00

Contatti: Tel: 066920431, Mail: info@upter.it

 

 

Nuova LECTIO MAGISTRALIS “LA SESSUALITÀ NELL’ANTICO EGITTO” con Alessandra COLAZILLI – Martedì 21 gennaio 2020

Nuova LECTIO MAGISTRALIS “LA SESSUALITÀ NELL’ANTICO EGITTO” con Alessandra COLAZILLI – Martedì 21 gennaio 2020

Martedì 21 gennaio 2020 alle ore 15:00 presso la sede Palazzo Englefield in via Quattro Novembre 157 (via Nazionale) si terrà la nuova lectio magistralis di ALESSANDRA COLAZILLI“LECTIO MAGISTRALIS. LA SESSUALITA NELL’ANTICO EGITTO” (codice 66367).

Programma della lectio magistralis

Nell’antico Egitto la sessualità era vissuta con un profondo senso religioso e veniva investita di ritualità con lo scopo di invocare la rigenerazione della vita e della natura. Si trattava di un aspetto talmente importante che persino dopo la morte, sia la sessualità che il sesso restavano elementi fondamentali e imprescindibili per il raggiungimento dell’immortalità.

Partecipa ora

Iscriviti in segreteria centrale oppure on-line

Indirizzo – Palazzo Englefield – via Quattro Novembre, 157

Orari di apertura: Lunedì – Venerdì dalle 9:00 alle 19:00, Sabato dalle 9:00 alle 13:00

Contatti: Tel: 066920431, Mail: info@upter.it