covid

upter covid free

Le nostre misure anti Covid-19

Come Università popolare prestiamo una quotidiana e continua attenzione alle direttive sanitarie e organizzative per la ripresa e lo svolgimento in sicurezza dell’attività didattica. Abbiamo attrezzato tutte le aule e gli uffici di Palazzo Englefield perché rispondano ai migliori standard in termini di distanziamento e fruizione della didattica. Le aule sono adeguate ad accogliere gli studenti che vi seguono le lezioni, e sono dotate delle attrezzature necessarie per sanificare gli spazi.

Accesso alla sede

Si entra a Palazzo Englefield con Green Pass che sarà verificato all’ingresso.

La misurazione della temperatura – come previsto nelle Indicazioni Ministeriali – dovrà essere effettuata dagli interessati, prima di arrivare a Palazzo Englefield. In caso la temperatura sia superiore ai 37,5 gradi, si dovrà rimanere a casa. Dal 1° settembre 2021, come da disposizioni per accedere al Palazzo occorre il Green Pass del Governo. Se non ce l’hai sono validi:

  • La certificazione di esenzione rilasciata dalle autorità sanitarie.
  • Il tampone negativo se effettuato nelle 48 ore precedenti.
  • La certificazione di avvenuta guarigione risalente ai 6 mesi precedenti.

Aule

La disposizione delle aule destinate alla didattica è stata rivista con una rimodulazione dei banchi, dei posti a sedere e degli arredi scolastici, al fine di garantire il distanziamento interpersonale, anche in considerazione dello spazio di movimento. Il principio del distanziamento fisico combinato al frequente arieggiamento dei locali e l’igienizzazione delle mani, grazie ai dispenser di gel presenti in ogni aula, nonché all’ingresso di Palazzo Englefield, nei corridoi e di fronte all’ascensore, sono le regole condivise tra tutte le componenti della nostra comunità. Negli spostamenti all’interno dell’aula e dell’edificio tutti gli studenti e il personale indossano la mascherina.

Ingresso a Palazzo Englefield

L’ingresso a Palazzo Englefield è diversificato per limitare al massimo gli assembramenti e gli spostamenti interni. Gli allievi sono indirizzati ad entrare attraverso le porte d’accesso più vicine alle rispettive aule o aree di attività, seguendo le indicazioni del personale e la segnaletica esposta. Gli studenti si devono disinfettare le mani con prodotti a base alcolica, prima di entrare in aula. Il personale è sottoposto a costante screening attraverso la misurazione della temperatura, oltre che continuamente formato e aggiornato in merito ai comportamenti da tenere per il rispetto delle indicazioni di sicurezza. Inoltre, tutto il personale dell’Upter è stato sottoposto a vaccino.

Uscita dalle aule e dal Palazzo

I partecipanti ai corsi sono pregati di allontanarsi dall’aula nel più breve tempo possibile evitando assembramenti.

Spazi comuni

Gli spazi comuni non didattici sono gli ambienti interni all’edificio scolastico non deputati espressamente alla didattica, quali ingresso e uffici. Il numero massimo di persone che possono utilizzare contemporaneamente lo spazio è indicato nella porta di ingresso agli stessi. Resta confermata anche per questi spazi l’applicazione delle misure di prevenzione del rischio di contagio da COVID-19: l’utilizzo della mascherina chirurgica, il distanziamento fisico, l’arieggiamento frequente dell’ambiente e la igienizzazione delle mani.

Servizi igienici

Per i servizi igienici viene posta particolare attenzione alle misure di pulizia e disinfezione quotidiane dei locali e di tutte le superfici che possono essere toccate (compresa la rubinetteria). Si tratta di attività che vengono ripetute più volte al giorno. L’accesso ai servizi igienici viene regolamentato dagli insegnanti e dal personale con l’obiettivo di evitare una fruizione degli spazi in numero superiore a quello consentito.

Mascherine

Per quanto riguarda l’utilizzo di mascherine da adottare in tutte le situazioni in cui non sia possibile il distanziamento di 1 metro. Le mascherine adatte sono:

  • mascherine chirurgiche per un massimo di 8 ore consecutive (da buttare a fine giornata);
  • mascherine in tessuto lavabile a 2 strati con tasca per filtro monouso (da lavare ogni sera a 60° con sapone) e sostituzione quotidiana del filtro;
  • mascherine FPP2 senza valvola;
  • mascherine in tessuto lavabile a 3 strati, solo se riportano la dicitura “certificate per uso sanitario”.

Evitare le maschere in tessuto lavabile con 1 solo strato o senza filtro perché sono inutili, non proteggono né sé stessi né gli altri, e danno un falso senso di sicurezza.

In caso di sintomi

Nell’eventualità che uno studente, un docente o un componente dello staff dovesse evidenziare la comparsa di sintomi riconducibili al virus Covid-19, la persona interessata viene condotta immediatamente negli spazi dedicati e individuati specificatamente per tali emergenze indossando la mascherina. Si prevede che il soggetto interessato raggiunga quanto prima il proprio domicilio, per poi seguire il percorso già previsto dalla norma vigente per la gestione di qualsiasi caso sospetto. Se la classe, o una parte di questa, dovesse essere costretta alla quarantena, vengono avviate le attività didattiche a distanza.

Roma, 1 settembre 2021

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter