Gli acquedotti della Roma antica: 1.000 litri pro capite nel III secolo d.C. - SEMITINERANTE

Prezzo

120,00

Descrizione

Molto più di oggi il tema dell’importanza dell’acqua per il bene comune era la priorità dell’amministrazione romana. Basti pensare che a Roma, agli inizi del III secolo d.C., ogni abitante – libero, schiavo o liberto che fosse – poteva disporre di 1.000 litri d’acqua purissima quotidianamente! Questa è la base sulla quale poggerà il corso relativo agli Acquedotti della Roma antica, nella speranza di stimolare nella vita di tutti i giorni un pizzico di saggezza nel risparmio delle risorse naturali. Gli argomenti che, via via, verranno affrontati saranno molteplici: spazieranno dalla progettazione alle tecniche edilizie, agli aspetti ingegneristici fino ai luoghi. Proprio questi ultimi detteranno, come un metronomo, l’articolazione degli appuntamenti: il corso prevede 10 lezioni, delle quali 5 in sede ed altre 5 in esplorazione in continua alternanza. La prima lezione si terrà a Palazzo Englefield giovedì 9 dicembre alle ore 11

Informazioni organizzative

Informazioni aggiuntive

codice corso

68610

giorni

giovedì

indirizzo sede

Via Quattro Novembre 157

durata lezione

120

ora lezione

11:00

data-fine-corso

05/05/2022

data inizio corso

03/03/2022

posti disponibili

14

fascia oraria

Mattina

area

Municipio 1°

uid

48821

zona

Centro Storico

sede

Palazzo Englefield

tipologia

Corso

periodicità

1

numero di lezioni

10

cap
mese inizio corso

marzo

docente

Paolo Montanari

Pacchetto
Shopping cart
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0